Contratto di vendita ed acquisto pacchetti viaggio in bus + ticket ingresso

 
salonefrancoforte.com


1) FONTI LEGISLATIVE

La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale  che internazionale, è disciplinata – fino alla sua abrogazione ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del  23 maggio 2011 (il “Codice del Turismo”) – dalla L. 27/12/1997 n. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23/04/1970 – in quanto applicabile – nonché dal Codice del Turismo (artt. 32-51) e sue successive modificazioni.

2) PRENOTAZIONI

La proposta di prenotazione viagggio dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso  elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente che ne riceverà copia.  L’accettazione della prenotazione si intende perfezionata, con conseguente conclusione del  contratto, solo nel momento in cui Salonefrancoforte.com Operator (l’organizzatore) invierà relativa  conferma, anche a mezzo sistema telematico, al cliente direttamente o al cliente presso l’agenzia di  viaggi intermediaria. L’organizzatore fornirà, prima della partenza, le indicazioni relative al  pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di

comunicazione scritta, come previsto dall’art. 37, comma 2 Codice del Turismo. Ai sensi dell’art. 32,  comma 2, Codice del Turismo, nel caso di contratti conclusi a distanza o al di fuori dei locali  commerciali (come rispettivamente definiti dagli artt. 45 e 50 del d. lgs. 206 / 2005), l’organizzatore  si riserva di comunicare per iscritto l’inesistenza del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e succ.  del D. Lgs. 206/2005.

3) PAGAMENTI

La misura dell’acconto, fino ad un massimo del 25% del prezzo del pacchetto turistico, da versare  all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa e la data entro cui, prima della  partenza (30 giorni), dovrà essere effettuato il saldo, risultano dal catalogo, dall’opuscolo o da  quant’altro. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola  risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore,  la risoluzione di diritto.

4) PREZZO

Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in  catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o  programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni  precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di:  costi di trasporto, incluso il costo del carburante;  diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di  imbarco nei porti e negli aeroporti;

tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.  Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di  pubblicazione del programma come ivi riportata in catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali  aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata in catalogo o programma fuori catalogo.

5) RECESSO DEL CONSUMATORE

PARTE PRIMA

Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:  aumento del prezzo di cui al precedente punto 4 in misura eccedente il 10%; • modifica in modo  significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai  fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta  dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata  dal consumatore.  Nei casi di cui sopra, il consumatore ha alternativamente diritto:  ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzio ne

dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo; alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta.  Tale restituzione dovrà essere effettua ta entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento  della richiesta di rimborso. Il consumatore dovrà dare comunicazione della propria decisione (di  accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha

ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine  suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.

PARTE SECONDA

Al consumatore che receda dal contratto di acquisto presente ed accettato in fase di prenotazione sul sito viaggi salonefrancoforte.com prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate nella parte prima – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui al punto 3. verranno sempre  trattenuti, a titolo di compensazione per le spese sostenute, la Quota d’Iscrizione, la Quota per  l’Assicurazione e l’intero importo del biglietto aereo/ferroviario/evento già emesso. Verrà, inoltre, richiesta  la seguente penale nella misura di seguito indicata:

nessuna penale, fino a 50 giorni calendario dalla partenza

10% della quota di partecipazione e dei supplementi, fino a 30 giorni calendario dalla partenza

25% della quota di partecipazione e dei supplementi, fino a 20 giorni calendario dalla partenza

50% della quota di partecipazione e dei supplementi, fino a 15 giorni calendario prima della partenza

75% della quota di partecipazione e dei supplementi, fino a 10 giorni calendario prima della partenza

100% della quota di partecipazione e dei supplementi, dopo tale termine

Le medesime somme dovranno essere corrisposte da chi non potesse effettuare per mancanza o

irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio.

Le modifiche richieste dal consumatore all’organizzatore di:cambio nome o cambio data di partenza ove possibile dopo la prenotazione a saldo avranno il costo di € 10 per persona

6) MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

I viaggi in pullman organizzati da salonefrancoforte.com  Tour operator (l’organizzatore) vengono garantiti solo al raggiungimento del numero minimo di 35 partecipanti (salvo quanto indicato nel programma,  opuscolo o quant’altro). L’eventuale mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti  verrà comunicato entro 7 giorni prima della data di partenza per i pacchetti bus+hotel, 3 giorni per i pacchetti solo Bus. Prima della partenza l’organizzatore o  l’intermediario che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del  contratto come ad esempio gli orari e i punti di partenza per esigenze interne operative insindacabili, ne dà immediato avviso in forma scritta sulla scheda di prenotazione al consumatore, indicando il tipo di modifica e la  variazione del prezzo che ed ove consegue. Ove non accetti la proposta di modifica il consumatore potrà  esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata entro termine massimo di un giorno dalla comunicazione o di godere dell’offerta di un  pacchetto turistico sostitutivo se previsto. Il consumatore può esercitare i diritti sopra previsti anche quando  l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel  programma, opuscolo o quant’altro o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto  turistico acquistato.

7) OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i  paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che  fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza della regole di  normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a  tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni  amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a  rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire anche a causa del mancato rispetto  degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio. Il consumatore è tenuto  a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per  l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il consumatore comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le eventuali sue  esigenze o condizioni personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

8) RECLAMI E DENUNCE

Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore durante la  fruizione del pacchetto mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l’organizzatore, il  suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario  il risarcimento del danno sarà diminuito o escluso ai sensi dell’art. 1227 c.c. Il consumatore dovrà  altresì – a pena di decadenza – sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di  ricevimento, o  mezzo mail Pec (posta certificata) che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o  all’intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza.
Le richieste inviate mezzo raccomandata oltre 10 giorni  dall evento non saranno ritenute valide aifini del rimborso/indennizzo. Ai fini della verifica di tempestività della richiesta farà fede, quale data di presentazione, il protocollo aziendale apposto sulla richiesta per le consegne di persona, il timbro postale per le richieste pervenute via posta ordinaria. Le richieste saranno trattate con i tempi e le modalità descritte per i reclami.
Esclusioni
Sono esclusi da qualsiasi forma di rimborso e/o indennizzo i disservizi dipendenti da cause non imputabili a l'organizzatore (salonefrancoforte.com) ed i ticket d'accesso all'evento vidimati ai tornelli in un qualsiasi orario e quindi utilizzati nella giornata d'ingresso valida. Sono esclusi dai rimborsi i guasti ai mezzi (pullman), qualora non venga garantito il proseguimento del viaggio con una corsa sostitutiva del mezzo  (navetta/pullman) entro 90 minuti dal guasto.

I rimborsi vengono trattati entro 90 giorni dall'avviso di raccomandata

9) FORO COMPETENTE

In caso di controversie il foro competente sarà quello della sede dell’Organizzatore / venditore salonefrancoforte.com via Umberto I ° 52/54 20814 Varedo ( MB ) Italia

PRIVACY (INFORMATIVA EX ART. 13 D. LGS N. 196 / 2003)

Il trattamento dei dati personali  effettuato, sia in forma cartacea che in forma digitale, nel pieno rispetto delle disposizioni del D. Lgs n. 196 del 30/06/2003 per le finalita' di conclusione del contratto  e per l'esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico. Il conferimento dei  dati necessario. I dati personali non saranno oggetto di diffusione ma di comunicazione ai soli  fornitori dei servizi componenti il pacchetto turistico acquistato. Gli interessati potranno in ogni  momento esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs n. 196/03 contattando il titolare del  trattamento. Il titolare del trattamento dei dati personali : SMAC VIAGGI VIA CESARE BATTISTI N. 12 –  20814 Varedo (MB).

ASSICURAZIONE CONTRO ANNULLAMENTO

È possibile stipulare al momento della prenotazione, presso gli uffici dell’organizzatore o  dell’intermediario, speciale polizza assicurativa contro le spese derivanti dall’annullamento del  pacchetto turistico. Il premio è indicato nella scheda di vendita del viaggio. Le condizioni di  assicurazione sono disponibili in sede oppure on line. Per poter stipulare tale assicurazione è indispensabile  fornire al momento della prenotazione i nomi di tutti i partecipanti.

COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA (ART. 17 – LEGGE N. 38/2006)

Si precisa che la nostra societa'  non e' collegata in alcun modo con la societa' che organizza Salone dell'auto di Francoforte, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla  pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.